19-05-2019
ARTE NEL CHIOSTRO - COMUNICATO STAMPA
 
 

Venerdì 24 e Sabato 25 maggio nel convento di S. Antonio a Morbegno si svolgerà la terza edizione della manifestazione “Arte nel chiostro”. L’evento si apre alle ore 10 di Venerdì con la mostra di pittura che vede ben 30 artisti, tra questi la presenza di molti giovani, la maggior parte del gruppo “Forme Luci Ombre” di “E’Valtellina”. Le opere sono più di 300 con tecniche che spaziano dall’olio all’acrilico, all’acquarello, alla matita o alla pittura su vetro.
- Sono contenta che i pittori abbiamo riconfermato la loro presenza – commenta Angelisa Fiorini, responsabile del gruppo - segno che l’evento è gradito. A ognuno di loro l’associazione consegnerà una pergamena di partecipazione e dei libri di cultura generale quale ricordo dell’evento -.
Alle ore 20.30 ci sarà la declamazione delle poesie del gruppo”Laboratorio Poetico” , di cui è responsabile Paola Mara De Maestri, che commenta – Non solo pitture, sculture e fotografie, ma anche musica e poesia, arte a tutto tondo, con la partecipazione di sei poeti che si alterneranno aScarlet Band Acoustic con canzoni di loro composizione - . La mostra proseguirà per tutta la giornata di Sabato 25 maggio con orario continuato dalle 10 alle 22. L’ingresso all’evento è gratuito.

 
 
 
     
15-05-2019
CON LO SGUARDO DELLA PITTURA E LA VOCE DELLA POESIA - PRESENTAZIONE
 
 
Una serata di grande emozione quella vissuta in S. Antonio a Morbegno dai tantissimi convenuti, morbegnesi e non, venerdì sera alle ore 21, per la presentazione di “Morbegno con lo sguardo della pittura e la voce della poesia”, pubblicazione realizzata da E’Valtellina, con il patrocinio del Comune di Morbegno e del Bim, per celebrare “Morbegno città alpina 2019”. Gli artisti di “Forme Luci Ombre” e quelli del “Laboratorio Poetico” hanno immortalato la città del Bitto, non solo imprimendo su tela i palazzi, le vie, le piazze, i ponti più caratteristici, ma esprimendo in versi l’anima di questa città, fatta anche di ospitalità e amicizia, come ben racconta Emmanuel Attard Cassar (Malta) in “Quel settembre”, poesia interpretata con molta efficacia per l’occasione da Romano Davare, che con Gina Grechi ha ben declamato i versi di alcuni dei poeti presenti nella pubblicazione. “Morbegno è sicuramente una città dai tanti tesori – dichiara Paola Mara De Maestri- responsabile del “Laboratorio Poetico” - che hanno trovato voce e forma, con diverse sensibilità, nelle opere raccolte in questa antologia, in un connubio artistico molto ben riuscito. Due sono le poesie che ogni poeta, Anna Barolo, Stefano Ciapponi, Paola Mara De Maestri, Giovanni De Simone, Leonardo Manetti, Sergio Ragaini, Emmanuel Attard Cassar, Therese Pace, otto in tutto, ha potuto inserire nel libro . Sono invece quindici i pittori coinvolti nell’iniziativa - dichiara Angelisa Fiorini, responsabile di “Forme Luci Ombre”-, Maria Giovanna Alberti, Milena Barlascini, Wanda Bettiga Sironi, Roberto Bogialli, Laura Brocco, Giovanna Maria Cavalli, Simona Cometti,Vittoria Consalvo, Michele Falciani, Angelisa Fiorini, Giuseppe Mautone, Riccardo Peretti, Diego Rovedatti, Mariuccia Soltoggio, Alda Volpi, che si sono impegnati a dipingere gli angoli caratteristici e i luoghi storici e rappresentativi in modo da dare un quadro completo della città”. E’ stata allestita in S. Antonio una mostra, con le opere presenti nel libro, una settantina di dipinti, nel Chiostro Nord, aperta da venerdì 10 maggio a mercoledì 15 maggio, ore 10-12 e 15-19. Terminata la mostra, tutte le opere del libro verranno esposte nelle vetrine dei vari negozi di Via Garibaldi, Piazza Caduti per la Libertà e in via Vanoni, per tutta l’estate, in collaborazione con gli esercenti. Alla serata condotta dal Presidente di E’Valtellina Lorenzo Del Barba, sono intervenuti in rappresentanza del Comune il sindaco Andrea Ruggeri e l’Assessore alla cultura Claudio D’Agata. Hanno partecipato alla serata, alternato i discorsi istituzionali e la declamazione delle poesie, il Trio Vivaverdi, formato da Simona Cremonesi (flauto traverso), Oscar Romegialli (clarinetto) ed Ermanno Moltoni (clarinetto basso), con un molto apprezzato repertorio di musica classica. La serata si è conclusa in modo conviviale con un rinfresco offerto ai presenti da E’Valtellina. La pubblicazione è stata distribuita con offerta libera.
 
 
 
     
30-04-2019

CON LO SGUARDO DELLA PITTURA E LA VOCE DELLA POESIA - COMUNICATO STAMPA

 
 

Venerdì 10 maggio alle ore 21, in S. Antonio a Morbegno, presso la Sala Boffi, verrà presentata “Morbegno con lo sguardo della pittura e la voce della poesia”, pubblicazione realizzata da “E'Valtellina”, con il patrocinio del Comune di Morbegno e del Bim, per celebrare “Morbegno città alpina 2019”. Un'antologia di poesie e pitture con le opere degli artisti del “Laboratorio Poetico” e di “Forme Luci Ombre” di “E'Valtellina”. Pittura e poesia sono un connubio già sperimentato per “Malta arcobaleno di culture”, raccolta antologica del 2018, realizzata per celebrare “Malta capitale europea della cultura”, in collaborazione con l'Associazione “EspRimi”, risultata una combinazione vincente, da riproporre. - Questa pubblicazione, curata in modo particolare dal consigliere Luca Villa, con la collaborazione delle responsabili dei due settori artistici dell'Associazione e della socia Livia Da Riva vuole rendere omaggio a Morbegno, facendo conoscere con “gli occhi della pittura e la voce della poesia” i luoghi vissuti nella quotidianità da tanti morbegnesi come le chiese, le piazze, le vie, mostrando anche gli angoli più reconditi, non frequentati dalla massa” - dichiara Paola Mara De Maestri , responsabile del “Laboratorio Poetico”. - Le tecniche utilizzate dai pittori vanno dall'olio all' acquarello, all'acrilico, alla pittura su vetro e su porcellana, passando dallo stile dell'impressionismo al realismo, all'informale e al naif - commenta Angelisa Fiorini – responsabile di “Forme Luci Ombre”. Otto sono gli artisti che si sono espressi in versi: Anna Barolo, Giovanni De Simone, Paola Mara De Maestri, Stefano Ciapponi, Sergio Ragaini, Leonardo Manetti , Emmanuel Attard Cassar e Therese Pace (Malta); quindici i pittori: Angelisa Fiorini, Maria Giovanna Alberti, Milena Barlascini, Wanda Bettiga Sironi, Roberto Bogialli, Laura Brocco, Giovanna Maria Cavalli, Simona Cometti, Vittoria Consalvo, Michele Falciani, Giuseppe Mautone, Riccardo Peretti, Diego Rovedatti, Mariuccia Soltoggio, Alda Volpi. Alla serata presentata dal Presidente di “E'Valtellina”, alla quale sono invitati tutti in quanto l'ingresso è libero, parteciperà il Trio Vivaverdi, formato da Simona Cremonesi (flauto traverso),  Oscar Romegialli (clarinetto) ed  Ermanno Moltoni (clarinetto basso), con un repertorio di musica classica. Durante la serata verranno declamate alcune poesie presenti dell'opera a cura dei poeti e e nel caso di assenti giustificati (due artisti sono di Malta, uno di Firenze e uno di Milano) daranno voce alle loro opere Gina Grechi e Romano Davare. Verrà allestita la mostra delle pitture presenti nel libro, nella splendida cornice del Chiostro Nord in S.Antonio, aperta da venerdì 10 maggio a mercoledì 15 maggio 2019, dalle ore 9.30 alle ore 11.30 e dalle 15 alle 18.A fine serata verrà offerto da “E'Valtellina” un piccolo rinfresco.

 
     
21-04-2019

BORSA SCAMBIO FERROMODELLISMO

 
 

Domenica 28 Aprile torna la Borsa Scambio del Ferromodellismo presso il chiostro sud del convento di S. Antonio a Morbegno. L'orario di apertura dell'evento è dalle ore 8 alle 15. All'interno del chiostro sarà aperto il piccolo museo dei modellisti ferroviari e il museo Ape Car. Saranno inoltre presenti due mostre, una con immagini delle stazioni ferroviarie provinciali di una volta, l'altra di locandine dei film anni '70. (GUARDA LA LOCANDINA)

 
 
 
     
15-04-2019

PERSONALE DI PITTURA DI ROBERTO BOGIALLI

 
 

Dal 15 aprile al 10 maggio 2019 Roberto Bogialli espone a Bormio una personale di pittura dal titolo "Ricordi di una vita contadina in montagna". Sarà possibile visitare la mostra presso l'agenzia della Banca Popolare di Sondrio. (GUARDA LA LOCANDINA)

 
 
 
     
07-04-2019

IN SCENA “LA MADRE E IL PRINCIPE” CON IL “PICCOLO TEATRO DELLE VALLI” E “IL LABORATORIO POETICO” DI “E'VALTELLINA”

 
 

Sabato 13 aprile, alle ore 20,30, nell'Auditorium in S.Antonio in Morbegno, dopo una lunga preparazione sotto l'attenta guida di Romano Davare, direttore del corso di recitazione e regista, andrà in scena “La madre e il principe”, spettacolo teatrale liberamente tratto dalla novella “Il figlio cambiato” di Pirandello. Due anni intensi, nei quali pittori, poeti, cantanti e gente dalle più svariate esperienze lavorative e artistiche, hanno intrapreso un percorso che li ha visti trovarsi tutti i lunedì proprio nell'Auditorium in S. Antonio a Morbegno, grazie alla collaborazione con il Laboratorio Poetico di “ E'Valtellina”. Questi progetto di “lettura e recitazione” voluto da ÈValtellina e portato avanti grazie al sostegno logistico di Paola Mara DeMaestri - dichiara Davare - mi ha regalato quasi due anni di incontri settimanali che hanno lasciato in me un arricchimento sia artistico che umano. La fattiva collaborazione di Gina Grechi che aveva già recitato con il Piccolo Teatro delle Valli ed è un elemento attivo del laboratorio poetico di ÈValtellina mi è stata essenziale sul piano relazionale. Aver potuto lavorare su di un palcoscenico come quello dell'auditorium è stato fondamentale. Il grande Verdi quando gli chiedevano il parere su di una scena rispondeva: “Proviamolo in teatro”. Impagabile la risposta propositiva e spesso artisticamente complementare degli elementi del gruppo. Un grazie a tutti, soprattutto per l'affetto che ho ricevuto. Come in tutti i laboratori la conclusione non poteva essere che una “prova”. Nel caso specifico uno spettacolo. La prevalenza di donne non permetteva molta scelta. La drammaturgia presenta quasi esclusivamente commedie e drammi dove sono prevalenti le parti maschili. Fa in parte eccezione Pirandello che ha scritto ben quattro commedie: Liolà, La vita che ti diedi, L'altro figlio e, appunto, La favola del figlio cambiato, con prevalenza di ruoli femminili. Ma occorreva che i dialoghi presentassero un ritmo poetico. Così la scelta è caduta sul Figlio Cambiato. Ovviamente il testo è stato rivisto e adattato alle esigenze degli interpreti. In quanto ai commenti musicali non si è tenuto conto delle musiche originali ma si è ricorso a brani noti anche moderni (vedi Caruso di Dalla). Farò tesoro di questa coinvolgente esperienza, a livello umano e artistico – dichiara Paola Mara De Maestri, poetessa e responsabile del Laboratorio Poetico -. Ho sostenuto questo progetto come associazione ed ho partecipato finchè ho potuto come corsista, in quanto ho creduto, come poi si è rivelato, che questo corso potesse rivelarsi prezioso per chi come me quotidianamente si trova a dover leggere testi sia come insegnante sia come poetessa, per migliorare la capacità espressiva con un'importante ricaduta comunicativa. Ringrazio fortemente Romano Davare e Gina Grechi per la passione e la costanza, di cui sono stati maestri, dimostrati in questa iniziativa. - Nel corso di questi due anni si sono alternati numerosi corsisti,tra cui anche Anna Barolo. Quelli che sono arrivati in finale e andranno in scena sono: Gina Grechi (la madre), Aronne dell'Oca (Il Principe), Luca Romano (Il figlio), Teresita Castagna (Vanna Scoma), Margherita Fortunato (La contessa /la padrona del bar), Angelisa Fiorini (cantastorie, chantosa), Patrizia Pasina (La governante/una madre), Lucia Fognini (una donna), Veronica Patetta, Simona Rovedatti, Michela Gandossini (Le ragazze del bar), Franco Balzazzi (Saro/Ambasciatore), Andrea Raiti (Nando/Podestà). L'accompagnamento Musicale è di Bart La Face.

 
 
 
     
25-03-2019
GRANDE PARTECIPAZIONE A MORBEGNO ALLA GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA ORGANIZZATA DAL LABORATORIO POETICO DI E'VALTELLINA
 

Una giornata della Mondiale della Poesia Unesco all'insegna dell'arte a tutto campo, con poeti, pittori, musicisti, quella organizzata dal Laboratorio Poetico di E'Valtellina , per l'edizione 2019, che ha riscosso un grande successo di partecipazione e critica. Giovedì 21 marzo, alle ore 20.30, l'auditorium in S. Antonio in Morbegno era gremito di gente. La serata è stata presentata dal Presidente di E'Valtellina Lorenzo Del Barba e sono intervenuti all'evento, sottolineando l'importanza della poesia, anche il sindaco Andrea Ruggeri e l'Assessore alla cultura Claudio D'Agata . Ogni anno – dichiara Paola Mara De Maestri , poetessa e responsabile del Laboratorio Poetico di “E'Valtellina”-, per celebrare questa importante ricorrenza, istituita nel 1999, che riconosce alle espressioni in versi “un ruolo privilegiato nella promozione del dialogo e della comprensione interculturali, della diversità linguistica e culturale, della comunicazione e della pace”, organizziamo per questa iniziative che coinvolgono tanti artisti e i ragazzi delle scuole. Per questa edizione abbiamo pensato di festeggiare la poesia con i ragazzi dell'orchestra Spini-Vanoni (seconda e terza media) che ci hanno regalato un emozionante speciale su Fabrizio De Andrè, guidati dai loro insegnanti professori Michele Brambilla , Cinzia Milani , Michela Manzi e Serena Calcagnile e l'intervento di Gina Grechi che ha dato una lettura molto espressiva ai testi delle canzoni. I testi sono stati commentati in classe con l'insegnante di italiano Gianfranco Peyronel. Sei poeti hanno declamato due poesie a tema libero e sono Anna Barolo , Stefano Ciapponi , Paola Mara De Maestri, Ornella Gavazzi, Alda Volpi , mentre quelle di Giovanni De Simone sono state interpretate dall'attrice Gina Grechi, il tutto nel clima primaverile espresso dagli splendidi quadri dei pittori di “Forme Luci Ombre” Maria Giovanna Alberti, Laura Brocco, Giovanna Vittoria Cavallo, Angelisa Fiorini, Alda Volpi . Il 2019 è un anno veramente denso di ricorrenze importanti- continua De Maestri -ricordiamo grandi figure che a vario titolo e in contesti diversi hanno reso grande la nostra Italia: Leonardo Da Vinci (tra l'altro anche poeta) a 500 anni dalla sua scomparsa, Giacomo Leopardi con 200 anni della sua poesia “L'infinito”, declamata a memoria durante la serata da Tobia Cerri , alunno della Vanoni, e Fabrizio De Andrè cantautore italiano a 20 dalla sua dipartita. Stiamo vivendo in un mondo di grandi contraddizioni, dove diventa sempre più difficile ritrovare i paletti del lecito, saggiare il rispetto per noi stessi, i nostri simili, per il nostro pianeta. In questo momento storico, urge ritrovare l'orientamento positivo, una spinta propulsiva verso un futuro più vivibile. La poesia - come veicolo di messaggi positivi, fonte di riflessione, maestra di emozioni - può assumere ancor più che in passato un ruolo rilevante”. La serata si è conclusa invitando tutti i presenti a continuare a seguire con tanto entusiasmo anche i tanti progetti che “E'Valtellina” ha in cantiere per “Morbegno città Alpina 2019”, una fra tutte la pubblicazione che raccoglie poesie e pitture a tema Morbegno e che verrà presentata nella città del Bitto a maggio. (GUARDA LE FOTOGRAFIE)

 
 
 
     
16-03-2019
A MORBEGNO SI CELEBRA LA GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA
 
 

Il 21 marzo, primo giorno di primavera, si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale della Poesia indetta dall' Unesco e come di consueto il Laboratorio Poetico di E'Valtellina, sempre molto operoso sul territorio anche con iniziative internazionali, si sta preparando per questo straordinario evento proponendo una serata speciale. Giovedì 21 marzo, alle ore 20.30, le porte dell'Auditorium in S.Antonio a Morbegno, saranno spalancate per accogliere tutti coloro che vorranno trascorrere una piacevole serata all'insegna della cultura con “Note di poesia”. Protagonisti saranno i poeti Anna Barolo (Talamona), Stefano Ciapponi (Morbegno), Paola Mara De Maestri (Cosio Valtellino), Giovanni De Simone (Traona), Ornella Gavazzi (Talamona), Alda Volpi (Valmasino) e i ragazzi dell'Orchestra Spini-Vanoni di Morbegno. Paola Mara De Maestri, poetessa e responsabile del Laboratorio Poetico di E'Valtellina, dichiara:” Abbiamo negli anni sperimentato diversi repertori e collaborazioni per festeggiare questa importante giornata della poesia, sempre patrocinati dall'Assessorato ala cultura del Comunale di Morbegno, quest'anno anche sotto l'egida “Morbegno città alpina 2019”. Da qualche anno abbiamo coinvolto attivamente le scuole della città del Bitto anche in questo progetto, convinti che il linguaggio creativo sia fonte di benessere, stimoli la creatività ed educhi alle emozioni”. Quest'anno si metteranno in gioco i ragazzi delle classi 2 e 3 dell'indirizzo musicale Istituto Comprensivo Spini-Vanoni, guidati dagli insegnanti Michele Brambilla (clarinetto), Cinzia Milani (chitarra), Michela Manzi (flauto) e Serena Calcagnile (pianoforte) con un emozionante programma. Alcuni artisti del Laboratorio Poetico, sempre in prima linea per celebrare la poesia, declameranno due poesie del loro repertorio, a tema libero, mentre i ragazzi faranno un omaggio a Fabrizio De Andre' , a vent'anni dalla scomparsa del cantautore, preparati dai loro insegnanti e con la collaborazione di Gina Grechi che leggerà pezzi significativi di alcune canzoni. Si ricorderanno anche i 200 anni della poesia “L'infinito” , forse la più celebre, di Giacomo Leopardi . A presentare la serata il Presidente di E'Valtellina Lorenzo Del Barba . L'ingresso alla manifestazione è gratuito. Un grazie particolare per l'organizzazione dell'evento va anche a Luca Villa, di E'Valtellina.

 
     
13-03-2019
ANNULLO E CARTOLINA POSTALE PER MORBEGNO CITTA' ALPINA
 
 

Domani, giovedì 14 Marzo, presso l'Auditorium S.Antonio di Morbegno, in occasione dell'evento ufficiale di inaugurazione di Morbegno Città Alpina, sarà presente anche uno sportello filatelico di Poste Italiane con un annullo postale commemorativo e una cartolina postale a tema. Dopo i 50 anni di Morbegno Città nel 2016 la sezione culturale collezionistica di E'Valtellina ha voluto ricordare anche questo importante momento della città con un oggetto filatelico. Il timbro postale riprende il logo di Morbegno Città Alpina. La cartolina presenta quattro luoghi di Morbegno, ripresi dai fotografi di ClickAlps. In alto a sinistra il Tempietto Votivo, immerso nel verde, "scompare" nella piccola immagine e lascia spazio alle montagne retrostanti , ad indicare appunto la locazione geografica di Morbegno, a ridosso di Alpi e, in questo caso, Prealpi. In alto a destra la neve fa da cornice a uno scorcio della Morbegno storica con in vista il campanile della chiesa di S.Pietro. In basso a sinistra l'interno del Palazzo Malacrida, ricordo dell'arte che accompagna Morbegno, tra chiese e palazzi presenti in città. Infine, in basso a destra, non poteva mancare il simbolo di Morbegno, il ponte di Ganda. Lo sportello filatelico sarà presente in Auditorium dalle ore 16 alle ore 20.

 
 
 
     
20-02-2019
ASSEMBLEA E PRANZO
 
 
Si sono ritrovati a Andalo Valtellino, presso il ristorante “Il Terziere”, domenica 17 febbraio 2019, per la consueta assemblea annuale all’insegna della convivialità, quasi un centinaio di soci di “E’Valtellina”, consolidata associazione del morbegnese che opera nel campo della cultura, dello sport e del turismo. La nutrita relazione sulle attività svolte dell’anno appena chiuso dal Presidente Lorenzo Del Barba ha messo in evidenza il grande ventaglio di iniziative che si sono susseguite nell’arco del 2018, grazie in particolare all’importante lavoro di alcuni soci che si sono distinti nell’operato. Per l’impegno nelle attività culturali sono stati assegnati riconoscimenti alla responsabile del “Laboratorio Poetico” Paola Mara De Maestri, a Gioele Peruzzi e Paolo Pedrazzi, su iniziativa di Angelisa Fiorini e del suo gruppo “Forme Luci Ombre”, per la carriera, è stata premiata la pittrice Vittoria Consalvo. Per l’intensa collaborazione in questi cinque anni di mandato istituzionale è stata consegnata una targa anche all’Assessore alla Cultura del Comune di Morbegno Claudio D’Agata. E’ stato poi illustrato il bilancio a cura del segretario Paolo Pedrazzi e del Consigliere Luca Villa, che tra le altre cose coordina l’attività di custodia dell’Auditorium e del complesso di S. Antonio, per conto dell’associazione. Per il 2019 sono previste numerosissime manifestazioni, in particolare correlate al grande evento internazionale “Morbegno città alpina 2019”. Sulla scia della pubblicazione “Malta arcobaleno di culture”, realizzata con gli artisti maltesi di “EspRimi”, in occasione di “Malta capitale europea della cultura 2018” e recentemente presentata alla Presidente della Repubblica maltese, verrà realizzata un’antologia di poesie e pitture di artisti del “Laboratorio Poetico” e di “Forme Luci Ombre”, anime culturali dell’Associazione, a tema Morbegno e che verrà presentata il 10 maggio in S. Antonio. Dal 10 al 15 maggio verrà allestita la mostra delle opere presenti in questa raccolta antologica dal titolo “Morbegno con la voce della poesia con lo sguardo della pittura” . Il 14 marzo verrà realizzato un annullo e cartolina postale a tema “Morbegno città alpina”, a cura del Circolo Filatelico. Il 21 marzo è prevista la Giornata Mondiale della poesia, che quest’anno vedrà la collaborazione della scuola media Vanoni con i poeti locali. Sempre in sinergia con il Laboratorio Poetico, il 25 marzo è in calendario l’ evento teatrale dal titolo “Il figlio cambiato” messo in scenda dal gruppo diretto da Romano Davare del Piccolo Teatro delle Valli. Il 24 e 25 maggio prenderà vita “Arte nel chiostro”, a cura di “ Forme Luci Ombre” e dal 19 al 23 luglio verrà organizzata la mostra collezionistica "50 anni dal primo uomo sulla Luna”. Un’altra importante iniziativa dal titolo “Gli antichi borghi delle costiere di Morbegno” verrà realizzata con il gruppo di fotografi di Lecco che fanno parte dell’Associazione come “Forme Luci Ombre”, effettueranno una serie di scatti relativi alle frazioni di Morbegno e dal 4 al 13 ottobre verrà allestita una esposizione fotografica e poetica a tema in collaborazione il “Laboratorio Poetico”.
 
 
 
     
29-01-2019
"MALTA ARCOBALENO DI CULTURE" PRESENTATO AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DI MALTA
 
 
Segnaliamo che il Presidente di “EspRimi” è stato ricevuto, con una delegazione dell’associazione, dalla Presidente della Repubblica di Malta e in quell’occasione ha presentato la pubblicazione, collaborazione delle due associazioni culturali.
 
 
 
     
15-01-2019
BOLLETTINO N.1 - 2019
 
  E' online il bollettino numero 1 del 2019. Segnaliamo che Domenica 17 Febbraio presso il ristorante Il Terziere a Andalo Valtellino si terrà l'assemblea e quindi a seguire il pranzo. (GUARDA IL BOLLETTINO)  
     
05-01-2019
A COSIO VALTELLINO “SULLA SCIA DI NATALE TRA MUSICA E POESIA”
 
 
La chiesa dei Santi Gervasio e Protasio di Piagno è gremita di gente, come da quattro anni a questa parte, nella serata del 4 gennaio per la tradizionale manifestazione di musica e poesia organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Cosio Valtellino in collaborazione con il Laboratorio Poetico di E'Valtellina. Come di consueto la presentazione della serata è stata affidata a Lorenzo Del Barba, presidente di E'Valtellina, compito condiviso quest’anno con Mariangela Pastanella, maestra del gruppo “RACCONTIINLA”, con i chitarristi Barbara Del Nero, Gianni Senese, Gualtiero Gambetta, Francesco Luzzi e insegnante alla scuola media Sassi che ha coinvolto per questo evento anche le studentesse Lucia Melè, Alessia Mostacchi, Camilla de Bernardi, Matilde Moroni, Giulia Bulanti, le quali frequentano le medie dell'Istituto comprensivo Paesi Orobici di Sondrio. I poeti che hanno declamato i propri versi a tema il Natale sono: Alda Volpi, Giovanni De Simone, Giuseppina Barolo, Marino Spini, Lino Della Grave, Luigi Fioravanti, Luciana Fallati e Paola Mara De Maestri. L’assessore alla cultura Anna Tonelli dichiara: “Quest'anno come amministrazione abbiamo cercato di organizzare una serie di appuntamenti dedicati al clima natalizio cercando di coinvolgere la popolazione locale ma non solo. Riteniamo importante proporre questi appuntamenti per sottolineare il clima festivo che stiamo vivendo e per dare la possibilità alle varie frazioni di poter partecipare a un momento che cerca di coniugare la parte artistica con il clima natalizio che stiamo vivendo appunto in questi giorni”. De Maestri, responsabile del Laboratorio Poetico di E'Valtellina è intervenuta dicendo: ”Ringrazio tutti coloro che a vario titolo hanno collaborato all’iniziativa, iniziando da Anna Tonelli per aver coinvolto nuovamente la nostra Associazione nelle iniziative del Comune di Cosio Valtellino, a Lorenzo Del Barba Presidente di E'Valtellina, ai poeti, ai chitarristi e alle giovani chitarriste. Da anni cerchiamo di promuovere la poesia su tutto il nostro territorio in sinergia con le altre arti, come la musica e la pittura, con un intenso lavoro di volontariato, non lasciandoci scoraggiare da momenti meno partecipati, consapevoli che l’arte è un efficace veicolo per trasmettere valori positivi, fa riflettere sui grandi temi e suscita forti emozioni”.
 
 
 
     
02-01-2019
SULLA SCIA DI NATALE: TRA MUSICA E POESIA
 
 

Per la serata del 4 gennaio è prevista l'iniziativa "Sulla scia di Natale: tra musica e poesia", a Piagno nella chiesa dei santi Gervasio e Protasio. Ecco il MANIFESTO.

 
 
 
     
31-12-2018
ARCHIVIO - ANNO 2018
 
31-12-2017
31-12-2016
31-12-2015
31-12-2014
31-12-2013
31-12-2012
31-12-2011
31-12-2010
31-12-2009
       
 
per contattarci! pagina principale chi siamo dove siamo bollettino del circolotimbri cartoline libri pubblicati il torchio di Cerido apri il calendario riunioni il laboratorio poetico