Queste le cartoline realizzate dal Circolo in occasione di propri eventi culturali o collegati a eventi culturali, sportivi, enogastronomici del territorio. Nell'elenco anche le cartoline non realizzate direttamente dall'associazione ma comunque distribuite all'interno degli eventi organizzati dal Circolo.
 
 
Cartolina realizzata in 150 esemplari e presentata alla mostra "Orobie in cartolina" presso la sede del CAI di Morbegno. L'immagine mostra un tratto della Via Priula, tema del progetto Cammina CAI 2017. La dicitura nel davanti della cartolina cita OROBIE VALTELLINESI - VIA PRIULA - VERSO IL PASSO S.MARCO (1.992 MT.). La cartolina è stata distribuita omaggio ai visitatori.
 
Cartolina realizzata in 150 esemplari e presentata alla mostra "Orobie in cartolina" presso la sede del CAI di Morbegno. L'immagine mostra un tratto della Via Priula in località Orta, la strada storica era il soggetto del progetto Cammina CAI 2017. La dicitura nel davanti della cartolina cita OROBIE VALTELLINESI - PERCORRENDO LA VIA PRIULA - LOCALITA' ORTA (1.700 MT.) VERSO IL PASSO S.MARCO (1.992 MT.). La cartolina è stata distribuita omaggio ai visitatori.
 
Cartolina realizzata in occasione della quarta edizione della Mostra Provinciale del Collezionismo. E' stata presentata venerdì 12 maggio 2017, durante la premiazione gli alunni delle classi 4^ di Talamona e Regoledo di Cosio Valtellino, partecipanti al progetto del "collezionismo cartaceo". Quattro di loro sono gli autori dei disegni presenti nelle cartoline.
 
Cartolina realizzata in collaborazione con il comune di Fusine e con i ragazzi della scuola primaria di Fusine, in occasione del primo avvenimento a commemorazione dai 30 anni dall'alluvione del 1987. E'Valtellina ha svolto presso le scuole un progetto scolastico in cui si è trattato di eventi calamitosi attraverso il collezionismo. A luglio sarà realizzato il timbro postale commemorativo sempre legato alla commemorazione.
  Cartolina realizzata in occasione dei 50 anni di Morbegno Città. La cartolina è stata utilizzata lunedì 21 novembre 2016 presso l'Auditorium di Sant'Antonio in abbinamento all'annullo postale.
 
Cartolina realizzata in occasione della Mostra Provinciale del Collezionismo presso il Polo Fieristico di Morbegno. Il tema della cartolina è il Collezionismo Cartaceo, soggetto di un'attività svolta presso le classi 5^ primaria di Ardenno e Villapinta dall'associazione. I ragazzi hanno realizzato numerosi disegni e ne sono stati selezionati tre, uno per classe, da riproporre appunto sulla cartolina. La cartolina, come la mostra, sono parte del progetto "Teaching in the river along Sentiero Valtellina" che vede coinvolti gli istituti comprensivi di Ardenno e Traona e ha quali enti promotori la Comunità Montana Valtellina di Morbegno, Pro Valtellina fondazione onlus e il comune di Traona.
 
Due cartoline distribuite sabato 16 maggio per l'annullo sulla Grande Guerra. Realizzate dal CIFR (Centro Italiano Filatelia Resistenza) associazione che ha esposto alcune collezioni all'interno della Mostra Provinciale del Collezionismo.
 
Due cartoline distribuite sabato 16 maggio per l'annullo sulla Grande Guerra. Realizzate dal CIFR (Centro Italiano Filatelia Resistenza) associazione che ha esposto alcune collezioni all'interno della Mostra Provinciale del Collezionismo.
 
Cartolina distribuita in occasione della Mostra Provinciale del Collezionismo, da venerdì 15 a domenica 17 maggio 2015, presso il Polo Fieristico di Morbegno. Il tema è 70 ANNI DOPO PER NON DIMENTICARE e riprende uno dei bastimenti degli emigranti. L'immagine è una delle navi, chiamate anche quattro sorelle (Saturnia - Vulcania - Neptunia - Oceania) che facevano spola tra l'Italia e le Americhe. Due di loro furono affondate da un sommergibile inglese durante il secondo conflitto mondiale.
 

Cartolina distribuita in occasione della Mostra Provinciale del Collezionismo, da venerdì 15 a domenica 17 maggio 2015, presso il Polo Fieristico di Morbegno. Fa parte di una serie di 5 cartoline legate ai vari progetti scolastici realizzati dall'associazione presso gli istituti del territorio. La cartolina è collegata al progetto "MORBEGNO IN CARTOLINA". Tre i disegni nell'immagine, realizzati da:

Alessandro Pezzini - classe 4^A - Scuola primaria Spini Morbegno
Lisa Bottà - classe 4^A - Scuola primaria Damiani Morbegno
Lucia Wu - classe 4^B - Scuola primaria Spini Morbegno

 

Anche questa cartolina è stata distribuita in occasione della Mostra Provinciale del Collezionismo, da venerdì 15 a domenica 17 maggio 2015, presso il Polo Fieristico di Morbegno. Sempre collegata al progetto "MORBEGNO IN CARTOLINA" che ha visto coinvolte le 5 classi 4^ dei due istituti comprensivi di Morbegno. Due i disegni nell'immagine, realizzati da:

Beatrice Pezzini - classe 4^B - Scuola primaria Damiani Morbegno
Maddalena Del Barba - classe 4^C - Scuola primaria Damiani Morbegno

 

Cartolina distribuita in occasione della Mostra Provinciale del Collezionismo, da venerdì 15 a domenica 17 maggio 2015, presso il Polo Fieristico di Morbegno. Fa parte di una serie di 5 cartoline legate ai vari progetti scolastici realizzati dall'associazione presso gli istituti del territorio. La cartolina è collegata al progetto "C@CCI@ AL TESORO - LA NATURA CI NUTRE". Quattro i disegni nell'immagine, realizzati da:

Angelica Piatti - classe 3^ - Scuola primaria di Ardenno
Noursin Bousmina - classe 4^B - Scuola primaria di Ardenno
Sofia Borla - classe 5^ - Scuola primaria di Villapinta
Veronica De Lucchi - classe 4^A - Scuola primaria di Ardenno

 

Anche questa cartolina è stata distribuita in occasione della Mostra Provinciale del Collezionismo, da venerdì 15 a domenica 17 maggio 2015, presso il Polo Fieristico di Morbegno. La cartolina è collegata al progetto "C@CCI@ AL TESORO - LA NATURA CI NUTRE". Tre gli istituti comprensivi interessati, Ardenno, Traona e Cosio Valtellino. Tre i disegni nell'immagine, realizzati da:

Anna Baroncini - classe 5^A - Scuola primaria di Ardenno
Lorenzo Della Matera - classe 2^B - Scuola secondaria di Traona
Nadia Folini - classe 5^B - Scuola primaria di Ardenno

 

Quinta cartolina della serie, è stata distribuita in occasione della Mostra Provinciale del Collezionismo, da venerdì 15 a domenica 17 maggio 2015, presso il Polo Fieristico di Morbegno. La cartolina è collegata al progetto "C@CCI@ AL TESORO - LA NATURA CI NUTRE". I disegni realizzati dai ragazzi ed esposti alla Mostra sono stati 300. Quindici di questi sono stati utilizzati per diventare cartolina. Tre i disegni nell'immagine, realizzati da:

Beatrice Bottà - classe 2^B - Scuola secondaria di Cosio
Giulia Tarca - classe 5^ - Scuola primaria di Mello
Milena Mazzoni - classe 2^A - Scuola secondaria di Cosio

 

Sabato 28 marzo 2015 presso la stazione sciistica di Pescegallo in Val Gerola sono stati realizzati due timbri postali commemorativi e due cartoline a ricordo dei 50 anni dall'inaugurazione del rifugio Salmurano.

L'immagine della cartolina propone il rifugio Salmurano nel periodo invernale. Anche se la fotografia è moderna si è realizzato la cartolina in bianco e nero per dare un segno dell'età del rifugio. Le cartoline sono state stampate in 200 copie ognuna.

 

Presso il rifugio Salmurano sabato 28 marzo 2015 è stata fatta la presentazione ufficiale presenti il presidente FuPes Marilisa Paltrinieri, il presidente del Circolo Lorenzo Del Barba, Lia Barilani referente per il filatelico di Poste Italiane. Erano inoltre presenti alcuni invitati, rappresentanti dei CAI locali e alcuni dei rifugisti della Val Gerola.

La cartolina propone i cinque rifugi della Val Gerola. L'immagine ripropone le vecchie cartoline di saluti. Nel periodo di utilizzao delle cartoline bianco e nero (fino agli anni '60) non era però possibile creare lo stesso insieme di rifugi in quanto alcuni non esistevano o c'era la struttura ma non era adibita a rifugio.

 

Alla Mostra Provinciale del Collezionismo organizzata a Morbegno dal 9 all' 11 maggio sono state emesse 5 cartoline legate al progetto Scuola e Filatelia. Le cartoline (per ogni esemplare sono state stampate 250 copie) sono state realizzate da Poste Italiane.

cartolina con 2 disegni - classe 2.A - Scuola secondaria "Ezio Vanoni" - Traona

 

 

 

cartolina con:

- disegno di Matteo Mossini - classe 2. - Scuola primaria - Ardenno

- disegno di Veronica Tarca - classe 4. - Scuola primaria - Mello

 

 

 

cartolina con:

- disegno di Simone Baraiolo - classe 4. - Scuola primaria "Bruno Castagna" - Traona


- disegno di Erika Barola - Marta Vanossi - Marina Taeggi - Daniele Aiello - classi 4. e 5. - Scuola primaria - Cataeggio

 

cartolina con:


- disegno di Arianna Taeggi - Laura Bertolini - classe 3.A - Scuola primaria - Ardenno

- disegno di Giulia Baraglia - classe 5. - Scuola primaria - Mello

 

cartolina con:

- disegno di Giacomo Fioroni - classe 3.B - Scuola primaria - Ardenno

- disegno di Thomas Codazzi - classe 5. - Scuola primaria - Villapinta

 
Domenica 4 Settembre 2011 a Rasura, presso il Polifunzionale di Rasura, era presente lo stand Poste Italiane con un timbro postale, per il primo Campionato Provinciale di Skyrace. L’evento che si svolgeva era la Skyrace della Rosetta, prova di corsa in montagna di 21 km. Con dislivello di 1550 mt. . Nella giornata dell’evento è stata distribuita una cartolina prodotta in 500 esemplari sempre a tema della gara.
 
In occasione dei venti anni del Circolo (2010) è stata realizzata una cartolina commemorativa. L'immagine (realizzata da Stefania Del Barba) riprende la copertina del libro stampato per l'occasione.
   
 
Nel 2007 In occasione dei venti anni dalla tragica alluvione in Valtellina a Paniga è stata realizzata una mostra fotografica e la locale Pro Loco in collaborazione con il Circolo ha realizzato una cartolina e un timbro postale.
 
COLLEXPO è andata in scena Sabato 14 e Domenica 15 Aprile 2007. L’evento è stato organizzato da EVENTI VALTELLINESI in collaborazione con il Circolo, con l’associazione Plotone Grigio, l’associazione provinciale Marinai e il gruppo modellistico Black Sheep. Un evento che ha riempito il Polo Fieristico di esposizioni e di attività legato al grande mondo della collezione e del modellismo. Grazie alla collaborazione con il Circolo di Chiavenna, il Circolo di Tirano e Sondrio, il Circolo si è presentato a COLLEXPO con 35 esposizioni e, conoscendo già la qualità del materiale esposto, in termini di quantità si parla di quasi 200 metri di pannelli con quadri e oltre 100 metri di tavoli con materiale esposto. Sabato 14 aprile era presente personale delle Poste con un timbro postale commemorativo a tema Collexpo e abbinata è stata realizzata una cartolina speciale in 3000 pezzi. E’ stata inoltre “trasferita” per l’occasione tutta la biblioteca del Circolo e messa a disposizione dei visitatori. L’evento è stato visitato da oltre 3000 persone e per il Circolo è stata sicuramente una un’esperienza positiva da, speriamo, ripetere il prossimo anno.
 
Cartolina realizzata da Stefania Del Barba e distribuita nel 2006 in occasione del 50. anniversario della morte di Ezio Vanoni.
 
3. Concorso nazionale di fotografia - tema IL VINO - Il Concorso di fotografia a tema il vino ha visto numerose opere partecipanti da tutta Italia. Le premiazioni si sono svolte presso il Polo Fieristico in occasione della Mostra dei Prodotti della Montagna Lombarda. In quell'occasione è stata distribuita una cartolina commemorativa e le Poste Italiane hanno realizzato un timbro postale a ricordo.
 
Seconda edizione del Concorso Fotografico. Il tema di quest'anno è l'Uomo e la Montagna. Le novità rispetto allo scorso anno sono l'introduzione della categoria digitale e la prima esposizione, svoltasi a S.Martino Valmasino. 128 le foto partecipanti, buona la partecipazione di fotografi nella categoria bianco-nero e colore, poche quelle nel digitale. I giorni 14-15-16-17 ottobre l'esposizione si è svolta a Morbegno presso il Polo Fieristico. In quell'occasione è anche stata effettuata la premiazione delle migliori fotografie. Cartolina realizzata per l'evento e prodotta in 500 pezzi (250 numerati e 250 non numerati).
 
   
 
MOSTRA PROVINCIALE SUL COLLEZIONISMO - Anno internazionale della Montagna - Morbegno, ex-chiesa di S.Antonio, 3-4-5-6 11-12-13 ottobre 2002. Presso la chiesa di S.Antonio sette giorni di esposizione. Numerosi i visitatori che hanno ammirato le varie collezioni, tutte a tema montano, quale era il soggetto di quest'anno. Sabato 5 è stato presente il personale delle Poste, negli orari 9.00-13.00, con il timbro postale commemorativo realizzato per l'occasione (qui sopra). Al timbro è stata abbinata una cartolina commemorativa prodotta in 500 esemplari numerati. Queste le esposizioni: Francobolli della Montagna (Del Dot) - Rifugi e Montagne della Provincia di Sondrio (Citarrini) - Erbe Officinali (Tarabini) - Minerali della Valgerola (Moiola) - Bonsai Alpini (Bongio) - Sculture in legno (Perego) - Vecchie Stampe e Libri (Sceffer) - Sci d'epoca (De Stefani) - Impronte di Dinosauro (Ruffoni) - Foto d'epoca (anonimi) - Foto della montagna (Mazzoni - Moiola - Petrelli) - Sciatori della Valgerola (Garbellini) - Attrezzi d'alpeggio (Scarinzi).
 
MOSTRA COLLEZIONISTICA-FOTOGRAFICA - Gerola, in occasione del Giro dei Laghi del Bitto, 21 Luglio 2002 - Mostra collezionistica-fotografica, realizzata dal Circolo a Gerola, in occasione della gara di Skyrunner "Giro dei Laghi del Bitto". In esposizione una collezione di cartoline della Valgerola del socio Acquistapace e un'esposizione fotografica sulle montagne della Valgerola del socio Moiola. Domenica 21 Luglio erano presenti le Poste Italiane con un timbro postale commemorativo realizzato per l'occasione. Abbinato al timbro la cartolina della manifestazione (1.000 copie non numerate).
 
VENERDI'/DOMENICA 26/28 OTTOBRE - MORBEGNO - CORSA IN MONTAGNA - 44° EDIZIONE DEL TROFEO VANONI - Presente con una mostra a tematica sportiva, il Circolo è stato partecipe della 44° edizione del Trofeo Vanoni. In collaborazione con il C.S.I. Morbegno è stata realizzata una cartolina prodotta in 1.000 esemplari.
 
GIOVEDI'/DOMENICA 4/14 OTTOBRE - MORBEGNO - 2° EDIZIONE MOSTRA DEL COLLEZIONISMO PROVINCIALE - OTTOBRE MORBEGNESE - L'esposizione di quest'anno era a tematica vinicola, collegata con la oramai classica "Morbegno in Cantina". Due fine settimana di apertura hanno permesso a molta gente di poter visionare tutte le collezioni presenti. Le tematiche erano tra le più varie: dalla classica filatelia (con francobolli e cartoline) alle bottiglie, bottigliette mignon, cavatappi, bicchieri e bicchierini, borracce militari, sculture con tralci di vite ecc. Il tutto contornato da attrezzi per l'attività vinicola, antichi e moderni. All'interno della ex-chiesa di S.Antonio, luogo dell'esposizione, anche una mostra sui birrifici della Valchiavenna e una mostra fotografica (W I Coscritti).
 
DOMENICA 24 GIUGNO - MORBEGNO - CICLISMO - MEETING REGIONALE DI SOCIETA' - CAMPIONATO REGIONALE - In occasione della prova ciclistica il Circolo, in collaborazione con il Pedale Morbegnese, ha emesso una cartolina (n.500 esemplari). E' stata inoltre effettuata un'esposizione a tema ciclistico.
 
SABATO 1° SETTEMBRE - MORBEGNO - GIURAMENTO DEL BATTAGLIONE MORBEGNO - 5° REGGIMENTO ALPINI - Il Circolo per la manifestazione ha realizzato una mostra di cartoline, ad opera del socio alpino Edo Mezzera, presso la ex-chiesa di S.Antonio. E' stata realizzata in collaborazione con il gruppo Alpini di Morbegno e l'A.N.A. provinciale, una cartolina prodotta in 600 esemplari.
 
Cartolina realizzata in occasione del Trofeo Vanoni, prova di Campionato Italiano di corsa in Montagna - (stampati 1000 esemplari non numerati). Nei primi giorni di apertura il Circolo ha realizzato la mostra in collaborazione con il CSI Morbegno, organizzatore del Trofeo Vanoni, quest'anno Campionato Italiano di Corsa in Montagna.
 
Il Circolo ha realizzato un esposizione, presso l'ex chiesa di S.Antonio, per celebrare i dieci anni di attività. La mostra ha avuto come soggetto il collezionismo e ben 25 sono state le esposizioni, le quali svariavano tra le più curiose collezioni a quelle più conosciute. Collegata all'esposizione una mostra fotografica per ricordare i novant'anni del fotografo Enrico Petrelli, realizzatore anche di numerose cartoline su Morbegno. Sopra la cartolina realizzata per ricordare i dieci anni del Circolo (500 esemplari numerati). Elenco Espositori: - Lo sport nei tralci di vite, di Ferdinando Pirondini - Insetti, farfalle e coleotteri, di Giacomo Perego - I minerali valtellinesi, di Aurelio Moiola - Case di sassi, di Renzo Strazzer - Sculture lignee, di Giacomo Perego - Cartoline liberty, di Angelo Godino - Donne nelle cartoline del '900, di Anna Moiola - Cartoline di inizio '900, di Elisa Esposito - Lettere Numis, di Carlo Ghezza - Varietà filateliche - serie Castelli, di Lorenzo Del Barba - Tessere telefoniche, di Roberto Ghezza - Distintivi Hockey, di Flavio Giorgetta - Cartamoneta, di Emilio Rovedatti - Monete di Milano e Antichi Stati, di Filippo Porta - Chiavi antiche, di Irma Ambrosini - Chiodi forgiati a mano, di Ferdinando Pirondini - Pennini e inchiostri, di Lorenzo Del Barba - Antichi documenti valtellinesi, di Valerio Martinalli - Walt Disney nei francobolli, di Lorenzo del Barba - Fumetti, Comics, BD.., di Luca Villa - Scatole di latta, di Irma Ambrosini - Santini d'epoca, di Ferruccio Scaramellini - Le radio d'epoca, di Aurelio Moiola - Macchine fotografiche d'epoca, di Luigi Zatta - Etichette di vino, di Graziano Merla - Esposizione fotografica per i novant'anni di Enrico Petrelli, di Roberto Mazzoni e Pietro Ricciardini.
 
Il Pedale Morbegnese e il Team Valtellina domenica 19 dicembre organizzarono a Morbegno la prova di Campionato Regionale e Provinciale di Ciclocross (3. edizione Memorial Andrea Paniga). Il Circolo fu invitato a presenziare con una mostra filatelica sul ciclismo. Elenco espositori: Luca Villa (Mountain Bike e filatelia); Emilio Rovedatti (Storia del ciclismo nei francobolli).
 
"Vergine con devoti" ( G.P. Romegialli ) - Affresco presso il Santuario della Beata Vergine Assunta di Morbegno - Cartolina emessa in 300 esemplari numerati. Gian Pietro Romegialli nacque a Morbegno nel 1739. Studiò a Roma nell'Accademia Tibertina. Ritornato in Valtellina affrescò con arte mirabile, chiese, conventi e palazzi; ma fu anche un famoso ritrattista. Nella sola Morbegno dipinse: nel palazzo Malacrida "Aurora" e il "Ratto di Ganimede"; nel Santuario della Beata Vergine creò invece il suo capolavoro denominato "L'Apoteosi dei SS. Lorenzo e Bernardino".
 
9^ MOSTRA REGIONALE DEI PRODOTTI DELLA MONTAGNA LOMBARDA . "Il Ratto di Ganimede" ( G.P. Romegialli ) - Affresco presso il Palazzo Malacrida di Morbegno - Cartolina emessa in 300 esemplari numerati.
 
8. Mostra dei Prodotti della Montagna Lombarda - I Rifugi - Cartolina emessa in 500 esemplari numerati e 500 non numerati Il Circolo ha esposto, con la collaborazione dei soci Giacomo Perego e Luca Villa quindici quadri (per un totale di 68 fogli ): tramite vecchie cartoline, foto e una descrizione molto dettagliata e avvincente, si racconta la storia dei rifugi e dei bivacchi nel comprensorio della Comunità Montana Valtellina di Morbegno. Molto interessante anche l'esposizione di minerali delle valli del mandamento e le sculture in legno ( bassorilievi e altorilievi ).
 
Nel contesto della settima edizione della Mostra di Ottobre, il Circolo realizzò tre cartoline, raccolte in un folder, abbinate alla mostra "Morbegno Ieri e Oggi" esposizione allestita da Elisa Esposito e Pietro Ricciardini. La mostra è la contrapposizione tra la Morbegno di ieri, riproposta in cartoline d'epoca, e la Morbegno di oggi visualizzabile in fotografie. Le tre cartoline, opera di Stefania Del Barba, mostrano a sinistra, in formato ridotto la cartolina d'epoca e sulla destra, disegnato, un particolare della stessa. La cartolina qui di lato raffigurata mostra la fontana al centro di Piazza Marconi. Le prime notizie della piazza si hanno nel '700 quando veniva chiamata " Piazza delle Legne " in quanto sede della vendita di legname per uso domestico.
 
 
PALAZZO GUALTERONI - Abitazione Morbegnese di EZIO VANONI - Cartolina emessa in 500 esemplari numerati. Il Palazzo Gualteroni, dove abitò per diversi anni Ezio Vanoni, è ora il Museo di Morbegno. Istituito nel 1974, il Museo Civico di Storia Naturale era in un primo periodo ubicato nel seminterrato della Biblioteca. Venne quindi spostato nell'ottocentesco palazzo, che fu dell'avvocato e nobile Martino Gualteroni. Noto come il più importante museo scientifico della provincia di Sondrio ed uno dei più attivi della Lombardia, il museo di Morbegno pone particolare attenzione agli aspetti naturalistici della Valtellina e Valchiavenna.
 
Quarant'anni dalla scomparsa di Ezio Vanoni - cartolina emessa in 500 esemplari numerati. Sono stati scritti libri e innumerevoli articoli sul nostro concittadino Ministro delle Finanze, e doverne fare la sua biografia, ci sembra riduttivo. Vogliamo ricordare solo queste parole pronunciate poco prima di morire, davanti al Senato: "Non siamo degli eroi, certamente, ma crediamo di aver fatto il nostro dovere presentandoci davanti a Voi con il nostro volto, con la somma degli errori e dei meriti accumulati in questi mesi, per sentire se Voi siete ancora d'accordo a sostenerci nella nostra opera futura".
 
IL COLLEZIONISMO (disegno di G. Boffini) - Cartolina emessa in 500 esemplari numerati. In concomitanza con il programma "Giappone in Valtellina e Valchiavenna" organizzato e curato dai Munariani, con il patrocinio del consolato del Giappone, della Japan Foundation di Roma e della Provincia di Sondrio, i Circoli di Morbegno e Chiavenna hanno allestito una mostra hobbystica, nel contesto della Fiera dei Prodotti della Montagna Lombarda. Elenco espositori: Carlo Mantegna (Francobolli del Giappone) - Renzo Strazzer (Case di sasso) - Giuseppe Ermentini (Cartoline del Giappone) - Sergio Bernini (Costruzione in fiammiferi) - Carlo Ghezza (Tessere telefoniche del Giappone) - Carlo Andreoletti (Sculture in Pietra) - Giacomo Perego (Insetti e Coleotteri) - Sandro Pannacchia (Bonsai in rame) - Mirco De Stefani (Bottiglie Mignon).
 
La cartolina, emessa in 500 pezzi numerati, raffigura la prima pagina del giornale "La Riscossa Valtellinese" (documento di proprietà di Valerio Martinalli). Il 6 maggio 1945 il Comitato Nazionale di Liberazione stampò la Riscossa Valtellinese, giornale con il quale si rivolse a tutti i partigiani valtellinesi il commosso ringraziamento per la partecipazione alla lotta per la libertà. "La liberazione della forte Valtellina interamente dovuta al sacrificio e all'abnegazione dei suoi umili montanari, è un fatto compiuto. Quando si conoscerà la storia delle formazioni partigiane valtellinesi le nostre popolazioni si sentiranno fiere .. . Oggi finalmente si respira aria di libertà … ". Il Circolo, ritrovato questo documento, volle riproporlo come cartolina per ricordare a tutti che la libertà è un valore inestimabile. 25 APRILE 1945 - GIORNO DELLA LIBERAZIONE "E' finita la guerra ... la Valtellina ha pagato il suo contributo alla Resistenza con la morte di 148 partigiani, 45 civili e 110 tra feriti e mutilati, un prezzo considerevole in rapporto alle forze resistenziali combattenti in questa zona." Dopo 50 anni, il Circolo ha voluto ricordare questo anniversario, sia con l'emissione di una cartolina, ma soprattutto con una mostra a carattere tematico.
 
Alla quinta Mostra Regionale dei Prodotti della Montagna Lombarda svoltasi nel teatro tenda allestito appositamente in piazza S.Antonio, il Circolo, con la collaborazione del Comune di Morbegno, realizzò una cartolina ed un Annullo Speciale per la commemorazione del 400° anniversario della morte del concittadino Feliciano Ninguarda. Cartolina prodotta in 500 esemplari numerati. Feliciano Ninguarda nacque a Morbegno nel 1524, dal capitano Marco e Brigida Castelli di Sannazzaro, ed abitò nella contrada un tempo chiamata del Pozzo Modrone, in un palazzo dove adesso si trova il ristorante Agnello. Entrò come novizio nel convento dei Domenicani, di S.Antonio in Morbegno seguendo studi rigorosi. Superati i primi corsi si trasferirà nel convento di Santa Maria delle Grazie a Milano dove conseguirà il grado di Dottore in Teologia. Dopo otto anni di studi a Bologna, Fra' Feliciano venne mandato a Vienna come teologo ed entrò a far parte dei docenti della locale università. Divenne uno dei principali protagonisti della Controriforma in ambiente tedesco. Il 25 febbraio del 1577 fu nominato Vescovo di Scala, nella incantevole posizione geografica del golfo di Amalfi, ma dopo solo pochi mesi verrà rimandato come nunzio in Baviera e altre regioni della Germania. Dal 1583 al 1588 il Ninguarda fu vescovo a S.Agata dei Goti, l'antica cittadina in provincia di Benevento, dove venne impegnato dal papa in missioni apostoliche a Napoli ma anche in Svizzera. Poi, prossimo ai 65 anni, diverrà vescovo della diocesi di Como. A livello locale sono fondamentali gli Atti della sua Visita Pastorale in Valtellina nel 1589: in essa è riportata la tradizione secondo cui la più antica Morbegno sarebbe sorta attorno alla chiesa di S. Martino, attribuita al secolo IX.
 
Dal giorno 6 al 9 di ottobre 1994 il Circolo, oltre ad essere presente alla quarta edizione della Mostra Regionale dei Prodotti della Montagna lombarda con una rassegna allestita presso la P.za S.Antonio, mise in circolazione una cartolina e realizzò un annullo postale raffigurante il Torchio di Cerido. Elenco degli espositori: Anna Moiola (cartoline) - Laura Rovedatti (flora filatelica) - Roberto Ghezza (tessere telefoniche) - F.G. Imparato (tematica castelli) - Paolo Scaramella (tematica quadri) - Domenico Buzzetti (tematica città) - Silvia Perlini (tematica ville) - Filippo Porta (collezione monete) - Lorenzo Del Barba (buste primo giorno) - Valerio Martinalli (francobolli degli antichi stati) - Elisa Esposito (cartoline).
 
Nei giorni 8 - 9 - 10 Ottobre 1993, alla terza edizione della Mostra Regionale dei Prodotti della Montagna Lombarda, il Circolo partecipò con l'emissione di una cartolina annullata con un timbro speciale dedicati all'Homo Salvadego, simbolo della cultura alpina. Nella ex chiesa di S.Antonio venne esposta anche una mostra a carattere Filatelico e Numismatico. Cartolina emessa in 700 esemplari numerati e 300 non numerati. L'Homo Salvadego è sostanzialmente un comune mortale che vive al di fuori del consesso umano preferendo i luoghi isolati: la montagna e il bosco. In un edificio, all'interno di una corte, nell'abitato di Sacco, paese della Val Gerola, furono rinvenuti degli affreschi che ricoprivano un intero locale. Tra questi un personaggio dalla barba fluente, con un nodoso bastone che svela tramite una scritta la sua identità: " Ego sonto un homo salvadego per natura, ghi me ofende ge fo pagura ". L'intervento di restauro architettonico degli affreschi, da parte della Comunità Montana di Morbegno, ebbe inizio nel 1989 e si concluse nel 1992.
 
In occasione della seconda Mostra Regionale dei Prodotti della Montagna Lombarda il Circolo emise una cartolina raffigurante la chiesa di S. Pietro in Vallate, restaurata dalla Comunità Montana Valtellina di Morbegno. Per l'occasione si è voluto utilizzare per la timbratura delle cartoline, l'Annullo dell'Ufficio filatelico locale (riproducente il ponte di Ganda). Nei giorni della manifestazione il Circolo era presente con una mostra allestita presso l'asilo all'interno dell'ex convento di S.Antonio. Cartolina emessa in 500 esemplari numerati e 500 non numerati. S. Pietro in Vallate "Sopra un altura poco discosta dal villaggio di Piagno, a due chilometri circa da Cosio si presentano al viaggiatore un basso campanile in rovina ed alcuni ruderi anneriti dal tempo. Un sentiero difficile, intagliato in certi punti nella viva roccia che s'eleva a picco per circa cento metri, partendo dalla via Valeriana conduce a quegli avanzi, che sorgono su di un altopiano in posizione pittoresca e salubre. Il campanile, il coro ed un tratto del muro della chiesa verso mezzodì è quanto rimane dell'antica abbazia di S.Pietro in Vallate; tutto il resto cadde in rovina". (G. Felice Damiani )
La prima uscita, a livello culturale, del Circolo Filatelico Numismatico Morbegnese coincise con la prima Mostra dei Prodotti della Montagna Lombarda (Morbegno, P.za S.Antonio - 3/6 ottobre 1991) rassegna espositiva nata quando i rappresentanti degli Enti promotori della Fiera del Bitto si resero conto che l'operosità e la cultura tradizionale della nostra gente andava ampliata. In questo contesto siamo riusciti ad inserirci realizzando una mostra filatelica, creando una cartolina e un annullo postale della manifestazione. Cartolina emessa in 300 esemplari numerati e 700 non numerati.
per contattarci! pagina principale chi siamo dove siamo bollettino del circolo timbri cartoline libri pubblicati il torchio di Cerido apri il calendario riunioni il laboratorio poetico